DIFENDERSI. L'importanza della qualità



E' un ottimo momento per fare il tagliando ai propri investimenti.

"più di un radicale stravolgimento dei pesi delle asset class in portafoglio, sarà necessaria un’attenta verifica dei singoli componenti. In un contesto recessivo di un paio di trimestri si può legittimamente decidere di non vendere e di aspettare la ripresa, che potrà essere forte ... È il momento della qualità, quindi."
Dalla rubrica "Il Rosso e il Nero" a cura di Alessandro Fugnoli, strategist di Kairos SGR.


Ecco alcune domande che sarebbe corretto porsi in quest'ottica:

- è cambiato qualcosa nella mia situazione economico/finanziaria?
- è cambiato il mio orizzonte temporale?
- ho liquidità sufficiente per far fronte alle spese famigliari immediate?

- il mio portafoglio d'investimenti è ben diversificato?
- è composto da strumenti di qualità e con costi commisurati a tale qualità?
- i rischi assunti con i miei investimenti sono adeguatamente remunerati?
- la componente più volatile del mio portafoglio è adeguata al mio orizzonte temporale?

E soprattutto, il mio consulente mi offre un valore aggiunto in termini di:
-presenza, disponibilità e proattività?
-gestione dell'emotività in momenti di stress dei mercati?
-soluzioni adatte alle mie reali esigenze?

Una volta data una risposta a queste domande è tempo di trarne le conseguenze.

Il cambiamento richiede fatica ed impegno.
Ma è solo tramite il cambiamento che miglioreremo la nostra condizione.

Commenti

I post più popolari

Fondi comuni: uno strumento costoso ed inefficiente

Il tacchino induttivista

Non esistono pasti gratis