Tre motivi per cui compiacersi per la discesa dei mercati



Tre motivi per cui compiacersi (o quantomeno non disperarsi) per la discesa dei mercati:

- Saldi: una correzione nei prezzi del mercato azionario (e non solo) deve essere benvenuta da coloro i quali hanno un orizzonte d'investimento medio-lungo perché permette loro di comprare oggi ad un prezzo minore rispetto a quello di settimana scorsa.

- Piedi per terra: un altro effetto positivo di un mercato ribassista è quella di ripianare gli entusiasmi e gli ottimismi che fanno diventare ogni investitore troppo sicuro di sè stesso. L’entusiasmo nei momenti di grande positività dei mercati è contagioso ed estremamente pericoloso (effetto gregge).

- Propensione al rischio: è durante un periodo di forte volatilità e di crollo dei mercati che ci si rende conto della propria vera propensione al rischio e di quanto siamo in grado, da soli o con l'aiuto di un consulente, di tenere a bada le nostre emozioni.

Commenti

I post più popolari

Fondi comuni: uno strumento costoso ed inefficiente

Il tacchino induttivista

Non esistono pasti gratis