Cina: obiettivo 2060

 


Il 23 settembre la Cina ha dichiarato di voler azzerare le sue emissioni entro il 2060.

Questo impegno, se mantenuto, avrebbe un enorme impatto positivo sulla lotta ai cambiamenti climatici e per mantenere l'aumento della temperatura media terrestre entro 1,5°C rispetto a quella pre-industriale.
La Cina è infatti il primo paese al mondo per emissioni di CO2 nell'atmosfera, con una quota superiore al 27%, nonché il primo consumatore di carbone al mondo, da cui trae il 66% della sua produzione elettrica.


Climate Action Tracker stima che questo impegno comporterebbe una riduzione di 0,2-0,3 °C nella previsione dell'aumento della temperatura terrestre.

La Cina riuscirà a mantenere questo impegno?






Commenti

I post più popolari

Fondi comuni: uno strumento costoso ed inefficiente

Il tacchino induttivista

Non esistono pasti gratis